Regolamento delle escursioni

I cammini del vento è un sito costituito da un gruppo di persone, guide ambientali, collaboratori, accompagnatori e aspiranti guide ambientali. Le Guide hanno conseguito un attestato di qualificazione professionale in Guida Ambientale Turistica rilasciato dalla Regione Lazio. La figura di guida ambientale turistica rientra tra quelle di guida ambientale escursionista/naturalista (GAE). Alcune guide sono associate alla LAGAP (Libera Associazione Guide Ambientali Escursioniste Professioniste). I cammini del Vento non è un’associazione, ma un sito web dove poter trovare proposte di escursioni, gite ed eventi anche a carattere formativo. Nel caso di viaggi organizzati e soggiorni è prevista la direzione tecnica di un’agenzia viaggio. Oltre alle escursioni proposte c’è la possibilità di personalizzazione come in occasioni speciali, compleanni, ricorrenze, regali, team building aziendale. In ogni evento è specificato l’organizzatore che generalmente coincide con la guida o collaboratore. Ogni guida o collaboratore è responsabile per l’attività/escursione proposta.

COME PARTECIPARE AD UN’ESCURSIONE

Per poter partecipare ad un’escursione è necessario prenotarsi telefonicamente, tramite whatsapp (NO SMS) oppure tramite il form di contatto fornendo i propri dati personali (Nome, Cognome, Luogo e data di nascita, codice fiscale) nel rispetto delle normative vigenti e dichiarando di aver letto e compreso i dettagli indicati in ciascuna escursione.

Ogni partecipante accetta il presente regolamento e tutte le caratteristiche dell’escursione comprese le caratteristiche tecniche come il grado di difficoltà, secondo la scala di difficoltà del CAI (T=turistico – E=escursionistico – EE=escursionisti esperti), la durata (che è puramente indicativa e salvo imprevisti), la lunghezza (espressa in km) e dislivello (in metri). Per qualunque dubbio si è tenuti a chiedere chiarimenti alla guida prima dell’iscrizione.

A pena di decadenza di qualunque responsabilità della Guida, dei suoi collaboratori/accompagnatori e di eventuali organizzatori verso il partecipante, quest’ultimo deve uniformarsi, in qualsiasi momento e con prontezza e diligenza, a qualunque indicazione impartita dalla guida e/o dai i suoi collaboratori. Tra le indicazioni che possono essere impartite a titolo esemplificativo ma non esaustivo indichiamo: il mantenimento del distanziamento rispetto agli altri partecipanti, la posizione rispetto al gruppo ed il passo da tenere, il mantenimento del sentiero indicato non allontanandosi dal tracciato, il divieto di superare la guida, pause senza avvertire la guida o i collaboratori/accompagnatori (come nel caso di necessità fisiologiche).

I minori devono essere accompagnati da un genitore o da altra persona debitamente delegata, ogni adulto può accompagnare un massimo di 3/4 bambini a seconda dell’età e del percorso, chiedere alla guida prima della prenotazione.

La Guida, a suo insindacabile giudizio ed in ogni momento anche in considerazione della tutela della sicurezza e del benessere degli accompagnati (anche di un solo soggetto), potrà modificare in tutto o in parte, anche in modo sostanziale, il percorso ed il programma previsto. Tutto ciò premesso senza che questo possa, in modo alcuno, dar luogo a contestazioni da parte dei partecipanti. A titolo esemplificativo ma non esaustivo la guida si riserva di effettuare le modifiche del caso in occasione di maltempo, in caso di infortunio o grave stanchezza o disagio di uno dei partecipanti e in ogni altro caso di pericolo attuale o presunto.

Il partecipante può essere allontanato dal gruppo in caso di non osservanza delle disposizioni sopracitate. Potrà essere allontanato in qualunque occasione la guida ritenga il suo atteggiamento di disturbo e del mutamento della stabilità emotiva del gruppo stesso come ad esempio nel caso di comportamenti maleducati, derisione di altri partecipanti meno preparati, comportamenti sessisti o razzisti. In caso di allontanamento decade qualunque rapporto di responsabilità della guida, la quota di partecipazione all’escursione versata non sarà restituita.

Equipaggiamento ed idoneità fisica

Ad ogni evento è indicato l’equipaggiamento richiesto distinto tra obbligatorio e consigliato. Generalmente si ha l’obbligatorietà di indossare abbigliamento e scarpe da trekking, bastoncini da trekking, di portare un pranzo al sacco, uno zaino, acqua a sufficienza per se e per i minori accompagnati (almeno 1,5 lt a testa), piccoli snack.
Nel caso di attraversamento di guadi sarà indicato di portare stivali in gomma, sandali da scoglio, vecchie scarponi o vecchie scarpe da ginnastica, calzini e abbigliamento di ricambio, asciugamano.

La guida, a suo esclusivo giudizio, si riserva il diritto di escludere i partecipanti che si presentino senza l’equipaggiamento richiesto.

Chiunque partecipi ad un escursione conferma di essere in buone condizioni fisiche, idoneo a svolgere l’attività di escursionismo che si accinge ad intraprendere dichiarando di aver preso visione delle caratteristiche tecniche comprese le difficoltà e che è idoneo a vivere nell’ambiente di svolgimento l’evento come nel caso di ambiente montano.

Il partecipante inoltre dichiara di non avere in atto significative patologie, di non essere affetto da malattie trasmissibili ai compagni di escursione o alle persone che lo dovessero assistere con manovre di primo soccorso. Nel rispetto della massima riservatezza si raccomanda ai partecipanti di informare la guida circa particolari fobie (claustrofobia, agorafobia, vertigini, ecc.) prima dell’iscrizione all’escursione. Il partecipante non può avere età superiore ai 75 anni. In casi eccezionali può essere ammesso un partecipante di età superiore ai 75 anni e potrà essere richiesta l’adesione previa consegna di certificato medico di idoneità consapevole di non può usufruire dell’assicurazione infortuni giornaliera.

Animali al seguito ed altre norme

La partecipazione dei cani alle escursioni è generalmente stabilito dalla guida, a cui deve ci si deve rivolgere, ed è indicato nella descrizione di ogni escursione. Nel caso di ammissione alla partecipazione il cane deve essere tenuto sempre al guinzaglio nel rispetto, tra l’altro delle normative vigenti e di eventuali disposizioni dei luoghi, aree o parchi, dove avverrà l’escursione .Come da normative vigenti i proprietari devono poi attenersi ad una serie di regole e obblighi: il padrone è sempre responsabile del benessere (pertanto deve portare anche acqua sufficiente per l’animale) e del controllo del proprio animale, pertanto risponde sia civilmente che penalmente dei danni o lesioni che questi arreca a persone, animali o cose; è’ l’obbligato a utilizzare sempre e in ogni luogo il guinzaglio di una misura non superiore a mt. 1,50 e di avere sempre con sé la museruola (rigida o morbida) da applicare in caso di potenziale pericolo; l’obbligo di affidare il proprio animale solo a persone in grado di gestirlo; il proprietario ed il detentore devono, inoltre, assumere informazioni sulle caratteristiche fisiche ed etologiche dei cani e sulle normative in vigore: è obbligatorio per chiunque conduca il cane  raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle feci.

Possono partecipare solo cani socializzati con altri cani e con le persone, i cani aggressivi non possono partecipare. Occorre avere massimo rispetto delle persone del gruppo e dell’ambiente che ci circonda; durante la pausa pranzo si invita a tenere il proprio cane vicino a sè e se si incontrano animali al pascolo occorre evitare di disturbarli tenendo i cani al guinzaglio. All’iscrizione deve essere richiesta l’ammissione o meno del cane ed il proprietario del cane dovrà dichiarare che l’animale è assicurato e non ha problemi di comportamento. Il cane potrà essere sciolto soltanto su indicazione favorevole della guida a suo insindacabile giudizio, e con il consenso dell’unanimità dei partecipanti. Potrà essere consentita la partecipazione di un massimo numero di cani, generalmente uno per partecipante e due per escursione. Nel caso di disturbo o di violazione delle norme e del presente regolamento il partecipante, ed il suo cane al seguito, può essere allontanato ad insindacabile giudizio della guida. In caso di allontanamento decade qualunque rapporto di responsabilità della guida, la quota di partecipazione versata non verrà restituita.

Durante l’escursione l’accompagnato è tenuto a non disturbare gli altri escursionisti. la guida e la fauna selvatica con suoni e rumori molesti, con urla e grida, è necessario, inoltre, silenziare i telefonini. Trattandosi, per lo più, di escursioni in natura, si richiede di avere la maggior cura possibile della bellezza dei luoghi circostanti evitando ogni azione che possa pregiudicare l’ambiente. Raccomandiamo di avere cura della natura non raccogliendo bacche e fiori e cercando di non lasciare i sentieri per non deturpare il territorio. Nessun rifiuto neanche organico deve essere lasciato all’interno dell’area.

E’ possibile utilizzare sistemi di tracciamento GPS, tramite app o altri dispositivi di registrazione, esclusivamente per uso personale, è vietato pubblicare e/o condividere i tracciati delle escursioni senza autorizzazione della guida. Tale raccomandazione è maggiormente valida se i percorsi avvengono in territori poco battuti o in terreni privati (dove le guide hanno comunque ottenuto le debite autorizzazioni da parte dei proprietari), questo per evitare episodi di indiscriminato accesso in aree private o di particolare interesse naturalistico al fine di preservarne e tutelarne le bellezze e la biodiversità. Inoltre, come più spesso accade, numerosi rifiuti vengono abbandonati da sprovveduti avventurieri che per seguire le mode si imbattono in attività poco consone al rispetto altrui ed all’ambiente seguendo percorsi che qualcun altro, per professione, ha cercato di creare per condividere con chi effettivamente ne possa apprezzare le caratteristiche. 

PRIVACY POLICY

I dati conferiti tramite il sito icamminidelvento.com, le relative pagine Facebook e i gruppi WhatsApp, Telegram, saranno trattati nel rispetto del Regolamento Europeo sulla Privacy. Verranno gestiti per finalità organizzative e di fatturazione e non saranno in alcun caso trasmessi a soggetti terzi. Il partecipante è informato ed è consenziente del fatto che la Guida ed altri partecipanti potrebbero riprenderlo o fotografarlo anche in maniera non accidentale durante l’escursione. Dal momento che è impossibile preavvertire l’uso di immagini e filmati il partecipante ne consente la pubblicazione e diffusione da parte sia della guida che degli altri partecipanti su Facebook, altri siti web o social network, su riviste, libri, depliant, giornali, volantini, ecc, liberando la guida, gli organizzatori, gli accompagnatori, i collaboratori e gli altri partecipanti da ogni futura contestazione in merito. Le autorizzazioni per la privacy sono fornite alle singole guide/collaboratori/accompagnatori in merito all’adesione all’escursione e questi li trattano secondo le disposizione del regolamento europeo sopra citato.

Polizze assicurative delle guide

Le Guide associate all’associazione di categoria LAGAP sono dotate di polizza di responsabilità civile professionale con massimale di 5.000.000 di euro. Una polizza infortuni giornaliera potrà essere stipulata per ogni partecipante e sarà compresa nella quota (La polizza assicura € 50.000,00 in caso di morte o invalidità permanente con una franchigia fissa del 5%. L’incidente, pertanto deve essere di grave entità. La polizza copre i sinistri occorsi durante l’attività escursionistica, escluso prima o dopo l’escursione; inoltre sono escluse le attività di canyoning, speleologia verticale su fune, diving; l’assicurazione infortuni non copre persone che abbiano compiuto il 75° anno di età)

Disposizioni COVID-19

Secondo quanto previsto dal DPCM 4/3/2020 e successive modifiche per la tutela di tutti i partecipanti e nell’intento di collaborare per il contenimento della diffusione del COVID-19, è fatto esplicito divieto di iscriversi a chiunque manifesti dei sintomi influenzali anche modesti o temperatura corporea superiore a 37,5 C°; a chi sia transitato o rientrato da aree interdette identificate dal suddetto decreto e da successive deliberazioni per il contenimento dell’epidemia; a chi sia stato comandato di isolamento cautelativo perché positivo al COVID-19; a chi sappia di essere entrato in contatto da meno di 14 giorni con persone che abbiano transitato o sia rientrate da aree interdette o chi sia stato in contatto con persone in isolamento perchè positive al Covid-19. Chiunque si iscriva all’escursione dichiara esplicitamente, e sotto la propria responsabilità, di nono trovarsi in nessuna delle situazioni sopra descritte e di osservare e di far osservare ai minori accompagnati, tutte le disposizioni sul distanziamento sociale. Il distanziamento di 2 metri e sull’uso dei dispositivi di protezione individuale dotandosi di mascherina chirurgica, gel igienizzante ed ogni altro dispositivo reso obbligatorio dalla normativa. E’ fatto divieto tra i partecipanti di scambiarsi cibo e oggetti come ad esempio bastoncini telescopici o borracce.

Il partecipante, inoltre, si impegna a disdire l’iscrizione qualora dal momento della prenotazione, al giorno in cui si svolge l’escursione, dovessero trovarsi in una delle situazioni sopra citate